I 10 migliori dissipatori per PC : Liquido e aria

La domanda che mi fanno tutti è : ma il dissipatore non c’è nelle tue configurazioni?

Comprando un processore (eccetto gli intel con la K) avrai un dissipatore stock.

In base al tuo utilizzo dovrai scegliere se basterà o no.

Se la risposta è no, allora sei nel posto giusto!

Seguimi in questo articolo e ti spiegherò cosa sono i dissipatori, come sceglierli e quali sono i migliori dissipatori ad aria e a liquido!

Sei pronto? Iniziamo!

I migliori dissipatori per PC : cosa sono e come sceglierli!

Miglior Dissipatore

Indice dell’articolo
Cos’è un dissipatore
Come sceglierlo
Migliori dissipatori ad aria
Migliori dissipatori a liquido
Pasta termica

Cosa sono i dissipatori?

Un dissipatore è un elemento raffreddante utilizzato per impedire il surriscaldamento di un qualcosa, ed evitarne la rottura.
Nel nostro ambito, utilizziamo un dissipatore, principalmente, per raffreddare la CPU.

I dissipatori per CPU sono costituiti da una base in alluminio, o in rame, che grazie alla conducibilità termica, riescono a spostare il calore su delle lamelle, consentendo così miglior raffreddamento.

Siccome i processori raggiungono elevate temperature, sui dissipatori è presente anche una ventola, per raffreddare più efficientemente.

Da anni oramai esistono anche i dissipatori a liquidoche hanno un principio di funzionamento diverso:

sono costituiti da un radiatore che ha il compito di raffreddare il liquido refrigerante, e quando la CPU ne ha bisogno, questo liquido ne assorbe il calore, dopodiché torna nel radiatore a raffreddarsi e così via.

Un dissipatore è indispensabile se effettui l’overclock sulla CPU, ma anche se  tieni il PC in un ambiente particolarmente caldo.

Puoi scegliere anche di installare un dissipatore nel caso in cui quello stock non ti soddisfa e vuoi temperature ancora più basse

Come scegliere il dissipatore: tutto quello che devi sapere!

Così come gli altri componenti, anche un dissipatore ha dei parametri fondamentali da conoscere, prima di valutarne l’acquisto.

Questi, principalmente sono: compatibilitàCFM, RPM, grandezza e dimensioni delle ventole.

  • Compatibilità: indica il tipo di socket con il quale il dissipatore è compatibile. Assicurati, quindi, che il socket della tua scheda madre rientri tra quelli compatibili.
  • Grandezza: molto semplicemente, indica quanto è grande il dissipatore. Ti sembrerà un parametro inutile, ma le dimensioni dei dissipatori, molto spesso, possono essere elevate, e questi potrebbe non entrare nel tuo case o stare in conflitto con altri componenti.

  • CFM: questo parametro misura il volume di aria che le ventole sono in grado di spostare. Se questo parametro è alto, significa che la ventola è capace di raffreddare più velocemente
  • Dimensioni ventole: indica, appunto, quanto è grande la ventola del dissipatore  (80mm, 120mm, 140mm ecc…). Più è grande la ventola, maggiore è il CFM.
  • RPM: indica quanti giri al minuto è in grado di compiere la ventola del dissipatore. In ventole di grandi dimensioni, un valore elevato di RPM potrebbe aumentare il rumore emesso dalla ventola stessa. Questo valore può essere personalizzato nel BIOS,  ovviamente restando nel range stabilito.

I 5 migliori dissipatori ad aria : Raffredda la CPU spendendo poco

Artic Freezer 13Hyper 212 EvoNoctua NH-L9Dark Rock 3Dark Rock Pro 3
Voto4 ⭐4 ⭐5 ⭐5 ⭐5 ⭐
Ventola92mm160mm92mm120mm120 e 135mm
RPM20002000250025001700
Rumorosità20dB16dB14,8 dB16 dB18 dB
PrezzoEUR 34,17 EUR 31,67  EUR 73,20 EUR 71,79
RecensioneRecensioneRecensioneRecensioneRecensione

Ti ho già spiegato come funzionano i dissipatori ad aria.

Ma quali sono i vantaggi di questi dissipatori?

Il loro punto di forza è sicuramente il prezzo, che rispetto a quello di un dissipatore a liquido è nettamente inferiore.

Poi, c’è anche da considerare la facilità di montaggio: basta infatti avvitare quattro viti ed è fatta.

Tieni conto anche del fattore sicurezza; infatti, nei dissipatori a liquido, una fuoriuscita di refrigerante potrebbe causare danni ad altri componenti.

Certo, solo un pessimista penserebbe certe cose, ma in molti casi è successo, per cui andrebbe effettuata una manutenzione periodica sui dissipatori a liquido.

In quelli ad aria basta togliere lai polvere che si accumula sulla ventola.

Puoi anche usare un dissipatore ad aria di ottima qualità qualora tu faccia piccoli overclock.

Adesso vediamo qualche dissipatore ad aria per il tuo PC!

N.B: Visto che il socket 1151 è quello più comunemente utilizzato, ci tengo a precisare che nelle descrizioni di alcuni dissipatori non risulta tra i socket compatibili, ma se trovi 1150 nella lista, allora puoi stare tranquillo, visto che le viti per l’attacco del dissipatore sono le stesse!


Arctic Freezer 13

Dissipatore ad aria economicoQuesto dissipatore low-cost dedicato a chi non si accontenta del solito dissipatore stock.

Infatti, qualunque dissipatore acquistato a parte sarà sempre meglio di quello incluso nella confezione della CPU.

Notiamo in questo dissipatore i tubi in rame che partono dalla base e passanti per le lamelle.

Con questa tecnica, il calore passerà più velocemente tra i materiali, garantendo una buona dissipazione.

La ventola da 92mm, se non altro, garantirà una dissipazione silenziosa.

Se sei possessore di un qualunque Intel, ti assicuro che con questo dissipatore riuscirai a smaltire tutto il calore della CPU, anche in lunghe sessioni di gioco, restando in temperature abbastanza normali, non oltre i 60-65 grabdi.

Poi, ovviamente, ci sono processori Intel che si tengono su temperature ancora più basse, ma non posso dirti ciò con precisione, anche perché dipende da altri fattori, ad esempio l’ambiente e l’areazione nel case.

Ma una cosa è certa, anche l’intel più scadente non supererà i 65 gradi 😉 

Oppure torna all’indice


Coolermaster Hyper 212 Evo

Dissipatori CPUSe il tuo processore AMD scalda troppo, ti propongo questa soluzione.

Con il dissipatore precedente, probabilmente, non saresti riuscito a smaltire tutto il calore…

ma questo, con la sua ventola da 160mm ci riuscirai sicuramente.

Infatti, rispetto al dissipatore stock AMD, riuscirà ad abbassarti la temperatura di circa 12-15 gradi, che non sono pochi.

Non ti nascondo, però, che in condizioni di calore elevato, la ventola girerà più velocemente e di conseguenza emetterà un bel po’ di rumoreche però potrai ridurre applicando una buona pasta termica, in modo tale da dissipare il calore sfruttando di meno la ventola.

Quanto ti ho detto accadrà principalmente in estate.

In inverno, puoi stare più tranquillo.

Ho parlato molto di AMD, ma questo dissipatore è compatibile anche con gli intel 1150/1151ma, a meno che il tuo processore non raggiunga gli 80 gradi, puoi anche optare per un Artic Freezer 13.

Però, se noti che la differenza di prezzo tra i due dissipatori non è molta, puoi anche scegliere questo per abbassare ulteriormente la temperatura.

A te la scelta! 

Oppure torna all’indice


Noctua NH-L9

Dissipatore 1151 piccoloA differenza dei dissipatori precedenti, il Noctua NH-L9 è rivolto a coloro che hanno poco spazio a disposizione nel case.

Infatti, grazie alle sue dimensioni ridotte (9,5 x 9,5 x 3,7cm) non entrerà in conflitto con le RAM o con gli slot PCI-X.

Per quanto riguarda le prestazioni, non è ai livelli dei precedenti dissipatori.

Infatti noterete un abbassamento di circa 8-9 gradi rispetto ai dissipatori stock, il che non è male.

se il tuo processore scalda molto, e 8-9 gradi in meno non ti bastano, valuta altri acquisti.

Oppure torna all’indice


Be quiet! BK018 Dark Rock 3

Dissipatore CPUCon questo dissipatore si sale di prezzo, ma anche di prestazioni e qualità (e dimensioni).

Infatti, questo componente è anche in grado di smaltire il calore di processori con overclock medi.

Ti ho già spiegato nell’articolo dei Kaby Lake cos’è il TDP.

è il valore medio della quantità di calore dissipata dalla CPU, che dovrà poi essere smaltita dal dissipatore.

Nella tabella riportata dal costruttore, questo dissipatore ha una capacità di raffreddamento di ben 190W TDP, per cui ben oltre la media dei processori più recenti.

E’ un dissipatore sicuramente adatto a sessioni di gioco lunghe e pesanti.

Anche al 70% dell’uso, questo dissipatore garantisce una buona silenziosità, grazie alla ventola di dimensioni contenute, ovvero 120mm.

Fai attenzione, però, alle dimensioni: questo dissipatore è molto grande, potrebbe non entrare nel tuo case o entrare in conflitto con le RAM.

Sarebbe indispensabile, infatti, avere delle RAM low-profile.

Oppure torna all’indice


Be quiet! BK018 Dark Rock Pro 3

DIssipatore ad aria migliore

Questo dissipatore è praticamente il fratello maggiore del precedente.

A differenza del fratello minore, ha una ventola in più (anteriore da 120mm, interno 135mm) e una capacità di raffreddamento di ben 250W TDP.

Infatti è in grado anche di reggere processori con overclock avanzati.

Non a caso, lo consiglio a coloro che effettuano overclock e vogliono restare su un dissipatore ad aria piuttosto che uno a liquido.

Questa bestia di dissipatore è in grado di reggere pesanti sessioni di gioco, restando in silenzio e tenendo fresca la CPU.

Anche qui bisogna tenere d’occhio le dimensioni, che potrebbero impedire l’installazione.

Oppure torna all’indice


I 5 migliori dissipatori a liquido AIO

Lepa AcquaChangerEnermax Liqmax II 240Hydro H90 140mmCorsair Hydro H100i 240mmCorsair Hydro H115 280mm
Voto5 ⭐4 ⭐5 ⭐5 ⭐5 ⭐
Ventola120mm240mm140mm240mm280mm
RPM26002200250025002500
Rumorosità12dB14dB14 dB13 dB15 dB
Prezzo EUR 75,57 EUR 80,09 EUR 119,99 EUR 99,55 EUR 148,24
RecensioneRecensioneRecensioneRecensioneRecensione

Ti starai chiedendo cosa significa “AIO”.

La sigla sta per “All in One” e sono quei dissipatori a liquido già pronti per l’installazione.

Non appena il corriere te lo porta, puoi già montarlo nel tuo case!

I parametri da tenere in considerazione sono simili a quelli dei dissipatori ad aria, ma qui tieni anche conto della lunghezza dei tubi.

Uno dei principali vantaggi dei dissipatori a liquido è, innanzitutto, l’eccellente smaltimento di calore.

in secondo luogo, l’estetica, che è sicuramente migliore rispetto un dissipatoread aria, grazie anche alla presenza di LED RGB.

Questi dissipatori sono per chi fa overclock medio/alto o ai “tamarri” che tengono all’estetica e non sopportano ammassi di rame e alluminio.

Vediamo adesso i migliori dissipatori a liquido.


Lepa LPWAC120-HF Aqua Changer

DIssipatore a liquidoCominciamo con un prodotto economico ma funzionale.

Questo piccolo ma efficiente dissipatore, riuscirà ad abbassare la temperatura di 12-15 gradi del tuo Intel core, anche nei mesi caldi.

Infatti, puoi usarlo anche per effettuare un overclock di 500-600MHz e restando comunque in un margine di sicurezza, anche nelle tue sessioni di gioco.

Inoltre, le piccole dimensioni non dovrebbero crearti particolari problemi durante l’installazione.

Non male anche l’estetica: è presente un fantastico led rosso sulla base.

Sicuramente meglio avere uno di questi dissipatori per una questione estetica che uno ad aria.

Oppure torna all’indice


Enermax Liqmax II 240

Raffreddamento a liquido PCSe nel tuo case hai più spazio a disposizione da voler occupare, allora puoi prendere in considerazione questo dissipatore a liquido.

Il radiatore è composto da due silenziose ventole, ognuna da 120mm, per uno smaltimento di calore più efficiente.

>Come riportato dal costruttore, la capacità di raffreddamento è di 350W TDP, per cui siamo in valori veramente alti, ed è dunque indispensabile per l’overclock avanzato.

Gioca pure per lunghe ore di fila, la tua CPU nemmeno se ne accorgerà.

Qui l’estetica non è molto tamarra a causa dell’assenza di led, ma almeno il dissipatore svolge egregiamente il suo lavoro.

Oppure torna all’indice


Corsair Hydro H90 140mm

raffreddamento a liquido miglioreSe non hai mai sentito parlare né di Lepa né di Enermax, sicuramente avrai sentito Corsair, e conosci benissimo i prodotti di qualità che produce.

Parlando di qualità, ti presento questo piccolo ma fenomenale dissipatore.

E’ dotato di una singola ventola di 140mm sul radiatore, per cui è adatto a coloro che hanno poco spazio a disposizione nel case.

Qui ci troviamo su overclock medio/alto, in un range approssimativamente di 700-800MHz.

Poi ribadisco ancora una volta il concetto di ambiente e areazione nel case.

L’estetica è semplice e pulita, ideale per case non troppo tamarri.

Oppure torna all’indice


Corsair Hydro H100i 240mm

 

Miglior dissipatore

Se sei un amante della casa produttrice Corsair, ma vuoi qualcosa di più performante, puoi cominciare da qui.

Se sei un esperto dell’overclock e vuoi stare quanto più al sicuro possibile, Corsair ha pensato anche a te.

Questo dissipatore, dotato di due ventole (120mm l’una) è adatta anche per overclock di 1GHz (quindi per gli esperti).

Qui Corsair ha anche pensato un po’ all’estetica, piazzando un led RGB sulla scritta “Corsair”  sulla base che puoi modificare a tuo piacimento tramite il software Corsair Link.

Grazie a questo software, inoltre, puoi gestire le ventole, monitorare le temperature e controllare anche la velocità della pompa.

Una chicca è che puoi scegliere il colore del led a seconda della temperatura raggiunta.

Unico contro, le ventole al massimo dello sforzo fanno un bel rumorema è quasi del tutto impossibile sfruttarle al massimo.

Gioca pure tranquillo, la tua CPU crederà di stare su Paint.

Oppure torna all’indice


Corsair Hydro H115 280mm

 

Dissipatore a liquido overclock

Se per te le dimensioni contano (delle ventole, intendo) puoi scegliere questo prodotto.

Certo, non c’è molta differenza rispetto al precedente, tranne le ventole di dimensioni più grandi.

Nonostante le grandi dimensioni, però, sono silenziose, tranne se sfruttate al massimo (cosa altamente impossibile).

Inutile dire che questo dissipatore è riservato solo ed esclusivamente ai veterani dell’overclock, per coloro che vogliono aumentare la frequenza della loro CPU di più di 1 GHz.

Giusto per darti un’idea, un normale intel Skylake con questo dissipatore, in idle si assesta tra i 10-12 gradi;

sotto sforzo si tiene tra i 40-45 gradi, anche in stagioni calde e per lungo tempo!

Insomma, sono risultati strabilianti!

Anche qui è presente un led RGB, personalizzabile tramite il software Corsair Link Corsair ha impostato per tutti i dissipatori Corsair Hydro una garanzia di 5 anni.

Ciò fa capire quanto questa casa produttrice sia sicura dei suoi prodotti.

Come ti ho detto all’ inizio, per i dissipatori a liquido un difetto è il fattore sicurezza;

con Corsair, io stesso sarei tranquillissimo e non mi preoccuperei minimamente di fuoriuscite di liquido.

Oppure torna all’indice


Pasta termica : Perchè è così importante e come sceglierla

Pasta termica

La pasta termica è un composto solido-liquido, utilizzato per migliorare lo scambio termico tra processori e dissipatori.

Se mettessimo il dissipatore direttamente sopra il processore, rimarrebbe un piccolo strato d’aria, che rende meno efficiente la dissipazione.

Con la pasta termica riuscirai a colmare questo vuoto, garantendo una migliore dissipazione.

Tutti i dissipatori sono dotati, sulla base, di uno strato di pasta termica, che svolge bene la sua funzione.

Ma sappiamo che prodotti aftermarket sono sempre meglio

La pasta termica che voglio consigliarti è la Artic MX-4.

Te la consiglio perché, oltre ad avere un ottimo rapporto qualità/prezzo, è molto facile da applicare.

>Non è elettroconduttiva, per cui anche se dovesse accidentalmente finirti sulla scheda madre o su altri componenti, non li danneggerai siccome conduce solo calore

Il metodo più facile per applicarla è il cosiddetto metodo “chicco di riso”.

Sostanzialmente, ti basterà applicare un chicco di pasta termica proprio al centro della CPU, dopodiché la base del dissipatore che monterai provvederà a stendertela per bene su tutta la superficie.

Non esagerare: troppa pasta termica potrebbe causare l’effetto contrario di quello desiderato!

Se vuoi un’alternativa, posso consigliarti la Noctua NT-H1, che non è tanto diversa dalla precedente, ma la includo nel caso tu voglia qualche prodotto diverso, magari di un altro marchio.

Anche questa pasta termica ha un ottimo rapporto qualità/prezzo e non conduce corrente.

Oppure torna all’indice


Conclusione : Come scegliere il miglior dissipatore per te!

Il calore è nostro nemico, ed è importante ridurlo, perché potrebbe danneggiare il nostro amato PC.

Il mio consiglio è quello di provare il dissipatore stock, e monitorare le temperature della CPU tramite software appositi (HW Monitor, Core temp ecc…).

>Fatto questo controllo (anche con CPU sotto stress), se noterai ancora temperature elevate (e per elevata intendo sopra i 70 gradi) cominciate a valutare l’acquisto di un dissipatore.

Se farai overclock, ovviamente devi puntare sui dissipatori a liquido, oppure sui dissipatori ad aria “Be Quiet!”

Se l’overclock non é la tua priorità, allora ti consiglio di optare per un dissipatore ad aria economico.

(Arctic Freezer 13 o Coolermaster Hyper 212 evo; Noctua NH-L9 se hai poco spazio).

ma se puoi permetterti un dissipatore a liquido sei libero di acquistarlo, soprattutto se sei maniaco dell’estetica.

>Se l’estetica, invece, non ti interessa, e non farai overclock, lascia perdere i dissipatori a liquido.

Detto ciò, buon acquisto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *