TOP 11 Migliori SSD – Il Vero Segreto Per Un PC VELOCISSIMO

L’SSD è il componente magico che aumenta al massimo le prestazioni del tuo PC.

Se spendi una certa cifra per un PC, non può assolutamente mancarti.

Gli SSD sono così veloci perchè usano memorie flash e non hanno parti meccaniche. Se sai come è fatto un’Hard Disk, capirai perchè c’è così tanta differenza.

Oggi scoprirai quali sono i migliori SSD!


SSD: perchè è fondamentale in un PC da Gaming?

migliori SSD

Voglio prima chiarire cosa può fare un SSD.

Il suo utilizzo principale è affiancare un HDD normale:

  • Sull’SSD verrà installato il sistema operativo e i programmi che usi più frequentemente
  • Sull’HDD verranno conservati files multimediali e i programmi meno importanti

L’SSD ha una velocità di scrittura sequenziale di oltre 450 MB/s, mentre un Hard-Disk tradizionale si attesta sui 147 MB/s

Ti faccio un esempio pratico: gli SSD vengono usati anche per far resuscitare PC vecchi. Io misi in un portatile di 10 anni fa un SSD e il suo tempo di accensione passò da oltre 2 minuti a 15 secondi.

Ricorda inoltre che un SSD, non avendo parti meccaniche non produrrà il minimo rumore.


Durata SSD: c’è da preoccuparsi?

I primi prototipi di SSD duravano molto poco, e avevano un tasso di rottura molto alto.

Oggi possiamo stare tranquilli.

Il tasso di rottura è molto basso e i produttori mettono a disposizione di una garanzia di ben 10 anni.

Ti starai chiedendo perchè utilizziamo ancora i tradizionali Hard Disk, e te lo spiego nel prossimo paragrafo

La durata di un SSD è misurata in TB. In media siamo sui 100TB.

In pratica potrai scrivere fino a 100TB di dati sul tuo disco.


SSD Prezzi: quanto costano rispetto gli hard disk tradizionali?

Questo è ormai l’unico difetto degli SSD: hanno un prezzo al GB decisamente più alto dei tradizionali Hard Disk

Questi sono i prezzi medi degli SSD (non considero cinesate varie).

  • 120GB: Da €35 a €55
  • 240GB: Da €55 a €85
  • 500GB: Da €110 a €130
  • 1TB: Da €220 a €160
  • 2TB: Da €400 a €700
  • 4TB: €1200

I prezzi sono alti rispetto un HDD (considera che 1TB costa €40). Per questo i due tipi vanno affiancati.

Il prezzo di SSD della stessa taglia varia a seconda della velocità e del tipo di SSD. (SATA o M.2)


Migliori SSD Sata: La Guida Definitiva

Samsung 860 Evo

SSD samsung

Samsung ha lanciato sul mercato l’860 Evo. L’idea di base non è di certo stravolgere il mercato delle SSD Sata, ma di offrire una proposta leggermente più performante.

Ha una velocità di lettura di 550 MB/sec e di scrittura pari a 520MB/sec. Al pari di un 850 Pro

L’azienda sudcoreana ha deciso di installare il controller MJX, ottimizzato per le V-NAND di nuova generazione. Questa scelta offrirà prestazioni superiori grazie alla frequenza di clock più strong.

Ma non finisce qui. Per implementarne le prestazioni, è stata impiantata una sostanziosa cache LPDDR4 di ben 1 GB/TB. Il produttore ha dichiarato che le prestazioni sequenziali sono quelle dei classici SSD SATA 6 Gbps top di gamma.


Samsung 850 Evo

SSD samsung

È la versione successiva del famigerato 840 Evo, noto per le prestazioni e il prezzo concorrenziali. Disponibile in quattro versioni, più o meno economiche.

La velocità di lettura può raggiungere i 540 MB/s mentre in scrittura i 520 MB/s grazie alla tecnologia TurboWrite.

Il design salta subito all’occhio, perché è veramente figo. E sono ottime anche le prestazioni.

Ciò rende il dispositivo ottimo anche per l’installazione sui notebook e dispositivi portatili, visto che la tecnologia deep-sleep permette di ridurre il surriscaldamento in ambienti poco ventilati.

Samsung offre 5 anni di garanzia e promette una durata di 75 TB in scrittura per le versioni 1200 e 250, mentre per le versioni da 500 Gb e 1 TB la durata è di 150TB.

Il prezzo competitivo e l’ottimizzazione mediante il software in dotazione rendono questo SSD un ottimo affare.


Samsung 850 Pro

SSD samsung

Ha una velocità di lettura di 550 MB/sec e di scrittura pari a 520MB/sec.

È l’erede del 840 Pro. Il 850 Pro è il primo ed unico SSD ad utilizzare le memorie 3D V-NAND a 32 strati. Questo tipologia di memoria, a differenza delle NAND 2D, garantiscono una maggiore densità a parità di superficie occupata.

Oltre alle Memoria 3D V-NAND 32-layer, spiccano anche il controller proprietario 3 Core-MEX, l’MTBF di 2 Milioni di Ore e il supporto alle modalità DEVSLP, che permette di ridurre i consumi fino a 2 mW.

L’SSD è disponibile in quattro varianti: 128 GB, 256 GB, 512 GB e 1 TB. A detta di Samsung, i miglioramenti sono più visibili sul taglio più piccolo (128 GB) che, a differenza di altri SSD, non verrà privato di alcuna miglioria.

Anche la garanzia ci riserva una grande sorpresa perché fruibile per ben 10 anni dall’acquisto.


SanDisk SSD Plus

SSD Sandisk

La serie Plus di SanDisk offre un buon compromesso tra affidabilità e prestazioni. Vanta un ottimo MTBF, che arriva fino a 1,75 milioni di ore. SanDisk ha progettato questa SSD in modo tale da farla durare quasi “a vita”: consuma pochissima potenza e scalda meno di un HDD.

La sua velocità sequenziale si aggira sui 530 Mbps, mentre in scrittura arriva fino a 400 Mbps. Il peso del dispositivo è notevole perché è leggerissimo. Anche le misure sono contenute: 2,5” e uno spessore di 7 mm. Disponibile in due versioni, 120 e 256 GB, entrambe dotate di quattro chip NAND.

La garanzia è valida per 3 anni.


SanDisk Ultra II

SSD sandisk ultra

La prima cosa che balza all’occhio di questa SSD è il peso piuma. Il design non è dei migliori, ma per un hardware che finirà all’interno del nostro pc, chissenefrega no?

Analizzando le caratteristiche tecniche di questo dispositivo, scopriamo che utilizza la nuova memoria flash della compagnia Triple Level Cell a 19 nanometri. Risultato: maggiori prestazioni e costi più contenuti.

Nella confezione, troverai un cd contenente un software proprietario chiamato “SanDisk SSD Dashboard”. Con questo programma potrai controllare lo stato di salute del disco e le sue prestazioni.

Come per il modello visto poc’anzi, anche qui la garanzia è di 3 anni.


Crucial MX

SSD crucial

Una tra le linee di produzione meglio riuscite, a detta dell’azienda. La Crucial MX è una linea di SSD disponibile in quattro taglie: 250 GB, 525 GB, 750 GB, 1TB, 2TB.

Ha una velocità di lettura di 560 MB/s, mentre una velocità di scrittura di 510 MB/s

A differenza di altri SSD, la scocca è realizzata in metallo, un materiale molto resistente nonché buon conduttore di calore.

Crucial garantisce 530 Mbps in fase di lettura e 510 Mbps in fase di scrittura. Inoltre, grazie alla tecnologia a estrema efficienza energetica, si registra un basso consumo di energia attiva da parte dell’unità, grazie anche alla tecnologia NAND 3D micron.


Kingston A400

SSD kingston

Una SSD entry-level, dal peso molto contenuto. Utilizza un Controller Phison PS3111-S11, che è un controller nuovo dalle prestazioni un po’ incerte.

Il metodo di memorizzazione è di tipo TLC, vale a dire il metodo più cheap e meno lasting tra tutti gli storage method.

C’è di buono che non costa una follia, anzi il prezzo è molto abbordabile, quindi va bene a coloro che non sanno dove sbattere la testa per far resuscitare il proprio pc ormai decrepito.

Altri punti a favore è l’enclosure realizzato in metallo e la garanzia di 3 anni. Dopodiché è tutto un decrescere.

È troppo leggero, il controller ha prestazioni troppo instabili e il metodo di storage è tra i più scarsi in commercio. Quindi, perché comprarlo? Te l’ho detto, lo comprerei se fossi un principiante che non vuole spendere troppo e non pretende chissà quali performance.


M.2

Samsung 960 Evo

M.2 samsung

Il connettore M.2 è presente ormai da un po’ di tempo sulle SSD di un certo livello. Gli M.2 sono dei dischi esattamente come le classiche SSD. La differenza? Non sono più dei dischi chiusi in una scatoletta, ma assomigliano molto di più alla Ram.

Samsung 960 Evo è un M.2, pertanto richiede l’apposito attacco nella scheda madre. Se non ce l’hai, lascia stare. Oppure potresti procurarti un adattatore, se proprio volessi provarlo.

Questa M.2 è una scheggia. Ti dico solo che i dati rilasciati da Samsung sono di 3300 Mbps in lettura e 1300 in scrittura. Le performance vengono meno con alte temperature. Ciò è dovuto al sistema di raffreddamento, un po’ particolare perché utilizza delle placchette molto silenziose che non eccellono per le prestazioni. La garanzia dura 5 anni.

Quindi, da freddo è fantastico, ma da caldo zoppica un po’. Ciononostante batte i classici SSD. Piccolo tip: se utilizzassi la tecnologia “Red Zero” le prestazioni di questa M.2 salgono sensibilmente.


Crucial MX300

m.2 crucial

Una M.2 che raggiunge i 530 Mbps in lettura e i 510 Mbps in scrittura sequenziale. Questa SSD M.2 è disponibile in quattro taglie: 275 GB, 525 GB, 750 GB, 1 TB.

Una volta installata, si viaggia su una temperatura media di 50°, senza cali di performance. Nella confezione, troverai anche un cd contente il suo software, che verifica automaticamente se il firmware è aggiornato, in modo tale da garantire le prestazioni migliori possibili.

Tra le specifiche tecniche, scopriamo che l’indice di resistenza arriva a 220 TB di byte totali scritti. Crucial MX300 è progettato con 3D NAND di Micron, in modo da offrire prestazioni rapide il più a lungo possibile. In aggiunta, l’azienda dichiara che l’efficienza energetica supera di ben 90 volte i dischi rigidi tradizionali.

La garanzia vale per 5 anni.


WD Green

M.2 seagate

WD Green M.2 è una scelta azzeccata per notebook e per desktop. Parliamo di una SSD che registra, per il modello da 240 GB, una velocità di scrittura di 456 Mbps e una velocità di lettura di 540 Mbps. La versione più piccina invece registra 540 Mbps in lettura e 405 Mbps in scrittura sequenziale. By the way, è disponibile in due taglie: 120 Gb e 240 Gb.

Le dimensioni sono ridotte: 2,23X22X80 mm. E il peso segue la stessa linea perché ammonta a soli 6,1 grammi.

La garanzia dura 3 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *