Intel o AMD? Ecco Come Risolvere il più Grande Dubbio

La prima cosa che tutti si chiedono quando assemblano un PC è una: Intel o AMD?

Un processore performante permette al PC, con l’ausilio di una buona GPU, di reggere qualsiasi titolo in gaming e avere alte performarce per la produttività.

meglio intel o amd
Intel e AMD padroneggiano il mercato dei processori,  fino a poco tempo fa con una marcata prevalenza di intel, data dalla mancanza di un rivale competitivo.

Ciò ha prodotto un mercato fermo con prezzi di intel molto elevati e processori che offrivano, di generazione in generazione dei “potenziamenti” non troppo soddisfacenti.

Con l’uscita dei ryzen di AMD è iniziata una vera e propria sfida tra le due case che hanno iniziato a produrre degli ottimi processori e a fare a gara a chi ce l’ha più potente.

Andiamo a vedere una per una cosa offrono!


AMD – Tanta forza bruta, ma manca ancora qualcosa per l’ottimizzazione

 

processori amd

Iniziamo con AMD e i ryzen di prima generazione, che hanno dato l’impulso iniziale per un mercato molto più competitivo rispetto al passato.

Il ryzen più potente della prima generazione era il ryzen 7 1800x, dotato di 8 core e 16 thread, 20 mb di cache, processo produttivo a 14nm, frequenza base di 3,6ghz (in boost a 3,7) e un consumo di solo 95w.

Queste caratteristiche fanno si che il 1800x sia un processore davvero potente ma con il consumo più basso sul mercato.

Davvero un ottimo prodotto se considerate anche la possibilità di poter fare overclock, ovviamente con la giusta MOBO.

Non esiste però solo questo processore, infatti la prima generazione ryzen è formata anche da elementi più economici e meno potenti:

  • Ryzen 7 1700x che si differenzia dal 1800x solamente per i valori di clock un po’ più bassini, nulla che non si possa recuperare con un overclock.
  • Ryzen 5 1600x caratterizzati da 6 core e 12 thread e un base clock di 3,6 ghz.
  • Ryzen 3 1300x , i più piccolini. Offrono 4 core e 8 thread e una frequenza base di 3,4 ghz.

Possono essere considerati delle ottime alternative se si vuole spendere un po’  in meno.

Questi processori erano le alternative più potenti di casa AMD, e dico erano, dato che in questi mesi stanno uscendo i ryzen di seconda generazione.

Proprio in questo mese infatti sono usciti i ryzen 7 e i ryzen 5 di nuova generazione.

processori amd ryzen

AMD Ryzen di Seconda generazione, ecco le novità

Il top di gamma è il ryzen 7 2700x seguito a ruota dal 2700.

Due processori formati da 8 core e 16 thread, con processo produttivo questa volta basato su 12 nanometri e non 14 e 20mb di cache.

L’architettura di base è la stessa della prima generazione con qualche aggiornamento.

Si differenziano solo per le frequenze ,3,7 ghz di base clock e 4,3 ghz di boost per il primo e 3,2 di base e 4,1 di boost per il secondo.

Oltre ai due top di gamma sono arrivati sul mercato anche i nuovi ryzen 5, il 2600x e il 2600.

Come i precedenti sono basati su 6 core e 12 thread e 19mb si cache.

Le frequenze sono per il primo di base 3,6ghz e in boost 4,2ghz, e per il secondo 3,4 ghz di base e 3,9 ghz di boost.


Intel: Restano ancora i top di gamma per le CPU

intel processori

Negli ultimi anni i processori intel l’hanno fatta da padrone nel mercato delle CPU.

Non avendo un competitor che potesse dargli filo da torcere, fino ad inizio 2017, i processori di intel sono stati caratterizzati da un aumento di prestazioni molto inferiore a quanto ci si aspettasse.

Ma con l’uscita dei ryzen di prima generazione intel si è decisa a schiacciare il piede sull’acceleratore per dar vita ad un’ottava generazione con i fiocchi.

Il top di gamma è  I7-8700k, caratterizzato da un processo produttivo a 14 nanometri , base clock a 3,7ghz che con il boost raggiunge i 4,7 ghz, ha 6 core e 12 thread e 12 mb di cache.

come scegliere il processore

Anche per intel abbiamo i fratelli minori dell’I7, che sono l’I5-8600k e l’I3-8350k.

L’i5-8600k è un 6 core 12 thread con 12 mb di cache, ha un base clock di 3,7 ghz e in boost a 4,7 ghz.

L’i3-8350k è un 4 core 8 thread, 9mb di cache e una frequenza 4 ghz.

Questi ultimi 2 processori sono stati molto rinnovati dato che hanno avuto un aumento del 50% dei core.

Concludiamo, Qual è la CPU Migliore: INTEL O AMD?

infine, però arriviamo alla fatidica domanda, meglio acquistare intel o AMD?

La risposta è abbastanza semplice.

Sul mercato è ancora intel a dominare per svariati motivi.

Pro IntelPro AMD
Performance migliori a parità di prezzoPrezzo solitamente più conveniente
Consumano leggermente menoLavorano meglio in multi core
Lavora bene anche con RAM più lenteDissipatore Stock decisamente migliore
Meglio overcloccabiliPossibilità di miglioramento con futuri Upgrade

Possiamo iniziare con il dire che I processori intel sono molto più overclockkabili di AMD e che ,inoltre, l’ottimizzazione sembra ancora pendere a favore di intel.

Ma la caratteristica principale è che, nonostante i ryzen sembrino più pompati rispetto alle CPU intel i risultati e i vari benchmark affermano che intel abbia ancora un 10/20% di prestazioni in più.

  • Per Confrontare ogni processore ti consiglio questo sito: UserBenchmark

L’unico caso in cui mi sento di consigliare Ryzen è se si fa molto editing, oppure se si usano programmi che sfruttano molti core (cerca info sul programma più pesante che userai per farti un’idea.

Non bisogna sottovalutare però che i ryzen  sono ancora abbastanza recenti sul mercato, e che quindi possiamo aspettarci grossi passi avanti da AMD.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *