I 7 migliori monitor 21:9 Ultra Wide per gaming e lavoro

Una volta assemblato il tuo PC da gaming, vorrai sicuramente i migliori accessori, come uno di questi monitor 21:9.

La scelta del monitor è veramente difficile, soprattutto nella fascia alta.

Guardati intorno, ci sono tantissime sigle come 4k, 2k, QHD, 16:9 ecc.

Ti do però una certezza: quelli che vedrai di seguito sono monitor che non sono paragonabili con tutti gli altri.

Sono monitor che regalano un’esperienza d’uso imparagonabile, gli unici che hanno l’immersività che tutti noi cerchiamo quando compriamo un pc, e che troppe volte non ritroviamo.

Seguimi in questo articolo e ti parlerò di tutti i migliori monitor 21:9 che si trovano ora in commercio, dagli entry level al TOP del TOP.

Sei pronto? Iniziamo.

Monitor 21:9 Ultrawide – La classifica dei migliori sul mercato che non puoi perdere

migliori monitor 21:9

Monitor 21:9 UltrawideCaratteristiche
LG 25UM58
22″ Flat
2560 x 1080 pixels
IPS
60 Hz
5ms
Recensione

 

ACQUISTA SU AMAZON

LG 29UM59A
29″ Flat
2560 x 1080 pixels
LED IPS
75Hz FreeSync
5ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

LG 34UB67-B
34″ flat
2560×1080 pixels
LED IPS
75Hz Freesync
1ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

AOC AGon AG352QCX
35″ Curvo
2560×1080 pixels
VA
200Hz  FreeSync
4ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

Samsung C34F791
34″ Curvo
3440×1440 pixels
VA
100Hz Freesync
4ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

Acer Predator X34A
34″ Curvo
3440×1440 pixels
VA
100 Hz
4ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

 LG 38UC99-W
38″ Curvo
3840×1600 pixels
IPS
75 Hz Freesync
1ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

Samsung C49HG9049″ Curvo
3840×1080
VA
144Hz Gsync
1ms
Recensione

ACQUISTA SU AMAZON

Prima di analizzare ogni monitor, voglio spiegarti perchè scegliere un 21:9.

Se invece hai già intenzione di acquistarne uno e non ti servono spiegazioni, scegli direttamente dalla tabella qui sopra il tuo monitor :).


Perché scegliere un monitor 21:9 invece dei classici 16:9?

monitor 21:9 o 16:9?

Chiaramente ognuno dei due formati hanno pregi e difetti, vediamo quali!

  • 1- Produttività alle stelle

E si, ancora prima del gaming, i monitor 21:9 sono il massimo per chi lavora al PC.

La possibilità di mettere insieme 4 o più schede (più alta è la risoluzione meglio è) fa di questi monitor il best buy per la produttività.

L’alternativa è comprare due 16:9 e metterli uno vicino l’altro, ma c’è comunque uno spacco al centro per le cornici e il prezzo è più alto, meglio il 21:9!

  • 2- Gaming immersivo

Pensa a cosa potrebbe succedere in uno sparatutto dove tu hai un campo di visuale molto più largo.

Semplicemente, vedresti cose che gli altri non vedono, saresti pronto a rispondere ad un fuoco laterale nemico.

Anche nei MOBA e nei MMORPG questo vantaggio è enorme, ancora meglio che negli FPS.

  • 3- Design

Inserisco un punto molto soggettivo, qualcuno potrebbe non essere d’accordo, ma…

…un 21:9 rende la tua postazione gaming molto più pulita.

La perfezione si raggiunge levando la base e attaccandolo al muro con gli attacchi VESA.

Fai passare tutti i fili dietro al tuo PC o delle casse e hai creato una postazione unica, cosa più difficile con due 16:9

  • 4- Curvatura realmente utile

Monitor Curvo 21:9

La curvatura su questi schermi è l’unica realmente utile.

Ho provato smartphone curvi, TV curve e anche un monitor da 24 pollici curvo.

Si nota la curvatura,, ma non è fondamentale, o addirittura, come nei TV, è fastidiosa.

Qui invece, avendo un monitor molto largo, la curvatura aiuta tantissimo a tenere tutto sotto controllo, senza affaticare la vista per guardare cosa succede ai lati.


Perchè non scegliere un 21:9?

Prima di passare alle recensioni dei monitor, ti elenco velocemente i difetti

  • Compatibilità : Purtroppo può capitare che non tutti i giochi siano compatibili di default con i 21:9, ma puoi risolvere modificando qualche file del gioco (cerca su google)
  • Film : Probabilmente la cosa più fastidiosa : essendo i film in 16:9 avrai le bande nere attorno e spazio sprecato.
  • Tecnologia : Molti monitor si trovano sotto i 400 euro, ma per trovare un monitor con G-Sync dovresti spendere almeno 1000 euro . L’esperienza di gioco è unica, ma costa.

Bene, ora che hai scelto se prendere un 21:9 o un 16:9, possiamo passare alle recensioni.

Buona lettura :).


Il monitor 21:9 ultrawide più economico in assoluto : LG 25UM58

Può sembrarti possibile o no, ma esiste un monitor in formato 21:9 ultrawide a meno di 190 euro!

Sto parlando dell’LG 25UM58.

Lo vidi per la prima volta qualche mese fa ed ero seriamente intenzionato ad acquistarlo, a questo prezzo è strabiliante, ma c’è un ma.

Un 25 pollici in 21:9 è consigliabile fino ad un certo punto : costa poco, ma è veramente piccolo in altezza.

Per farti un’idea, sappi che è alto quanto un 22 pollici in 16:9, troppo poco per me che sento già stretti 24 pollici.

Se sei abituato con un 19 pollici invece, è veramente il passaggio perfetto.

Giocare in 21:9 non ha paragoni come esperienza, anche con i suoi difetti.

Non farti ingannare dal prezzo : il display di questo LG 25UM58 è di prima qualità, un IPS con gli attributi.

Sono presenti 2 ingressi in HDMI per collegare sia un PC che una consolle per esempio, ingresso cuffie ed ha anche delle casse integrate (che ti consiglio di non usare come su tutti i monitor).

Non presenta problemi di ghosting ed i 5ms di input lag sono più che sufficienti per giocare alla grande.

La risoluzione è il Full-HD ultrawide, ovvero un 2560×1080 px. Su questa diagonale non vedrai i pixel da una distanza “normale”.

Tiriamo le considerazioni finali…

Insomma, con meno di 190 euro hai un monitor che è il trampolino di lancio perfetto verso il mondo degli ultra-wide, un mondo dal quale solitamente non si fa ritorno.

L’unico “difetto”  è la diagonale non sufficiente per un monitor Ultra-Wide, un 29 pollici è praticamente perfetto, ma se sei abituato a diagonali sotto i 24 pollici 16:9 allora buttati su questo LG, non te ne pentirai!

oppure torna alla tabella sopra


LG 29UM59A : la diagonale ideale per abituarsi al nuovo formato senza stress

Se hai letto la recensione del monitor qui sopra avrai saprai che il suo unico difetto era la diagonale.

Ecco, problema risolto.

Con la diagonale da 29 pollici il 21:9 per me inizia ad avere un senso, si gioca che una meraviglia.

Il pannello è praticamente lo stesso del fantastico LG 25UM58, quindi ti basta leggere la recensione qui sopra per sapere se funziona bene e se ne vale la pena.

Dovresti conoscermi, se l’ho inserito in questa lista allora è sicuramente il meglio che puoi avere per questi soldi, senza che ti possa pentire, fidati.

Parlando di dimensioni, l’altezza di questo monitor è di 32,8cm, poco in più dei 29,89cm di un monitor da 24 pollici in 16:9.

Parlando di larghezza invece, ci sono ben 23cm di differenza con un 24″, ovviamente a vantaggio del 21:9.

Per questo chi sceglie questo monitor, oltre che un gamer, è chi usa il PC per lavorare con più files contemporaneamente.

Tiriamo le somme…

Consiglierei ad occhi chiusi questo monitor a chi vuole provare qualcosa di diverso dai soliti 16:9 ma ha paura delle dimensioni minuscole di un 25″.

I colori sono fantastici, per giocare va alla grande… insomma, non ha difetti.

Su Amazon qualcuno lamenta vari problemi, ma si tratta di prodotti difettosi (molto rari, ma in caso puoi mandarlo indietro) oppure parla gente che usa PC del 900.

Fidati, difficilmente ti pentirai di questo monitor!

oppure torna alla tabella sopra


LG 34UB67-B : la massima diagonale per immergerti nel tuo PC gaming

 

Saliamo un po’ col budget, ma anche con la qualità.

A poco più di 400 euro puoi prendere un LG 34UB67-B, che è tutto un altro mondo rispetto i due monitor di cui ti ho parlato prima.

Parliamo ancora di un LG, che la fa da padrone in questa fascia di prezzo, che sforna un altro pannello fantastico.

Per lavorare questo monitor è davvero strabiliante, per il gaming lo stesso… ma in realtà io non lo comprerei.

Perché te lo consiglio allora?

Potrei sembrare un incoerente a mettere questo monitor se non lo comprerei, ma è questione di gusti.

Con questa risoluzione (Full HD 2560×1080) non andrei oltre i 29″ : leggo molto sul PC ed effettivamente la densità dei pixel non è altissima.

Preferisco immagini molto più definite rispetto alla dimensione del monitor, e apprezzerei la curvatura dello schermo su questo pannello.

Ciò non toglie che a molti potrebbe piacere tantissimo questo monitor, il prezzo è davvero il suo punto di forza.

Ciò che invece mi sorprende sempre di più è come LG riesca a cacciare questi pannelli dalla qualità altissima (colori ecc.) ad un prezzo così basso.

In gaming è sempre eccellente, garantendo un’immersività davvero alta. Lo consiglierei però tenendo sempre conto di ciò che ho detto prima.

oppure torna alla tabella sopra


AOC Agon AG352QCX : Monitor 21:9 curvo 200 Hz

La prima parola di fronte questo monitor è “wow”

Lo ammetto i monitor curvi mi hanno sempre intrigato, infatti ho comprato anche un S24E510C , un 24″ curvo in 16:9.

Su questo monitor la curvatura si nota, ma non è fondamentale. Non come su questo 21:9.

L’avere un monitor così largo costringe a girare la testa da destra a sinistra in continuazione, affaticando la lettura agli angoli, ed ecco che ci viene in aiuto la curvatura.

Le dimensioni sono anche più grandi del precedente LG, ben 35″, ma c’è una caratteristica che rendere unico questo monitor Ultrawide.

Questo è il miglior monitor gaming che puoi comprare per giocare.

Le specifiche di questo monitor fanno paura, ben 200hz. Purtroppo il tempo di risposta è di 4ms, ma con un refresh così alto sarebbe difficile fare altrimenti.

La risoluzione di 2560×1080 non impegnerà eccessivamente la tua scheda grafica. Una 1070 è la compagna ideale di questo monitor 21:9.

La risoluzione di questo monitor è sufficiente a rendere leggibili i caratteri e altro, ma inizia a stare stretta

Se tu dovessi passare da un 16:9 piatto ad un 21:9 curvo come questo… bhè, ti innamoreresti.

I 4ms di input lag sono ottimi, non è il massimo, ma dovresti avere gli occhi di un sayan per notare la differenza.

Il design di questo monitor è un altro suo punto di forza, oltre che di comodità : l’angolo di inclinazione è molto alto e puoi alzarlo ed abbassarlo a piacimento.

Quindi…

Tra tutti i monitor di questa lista questo è il best buy.

L’unico motivo per non comprarlo è perchè si hanno 250 euro in più per comprare un 34″ 2K. Affiancalo ad una bella configurazione da gaming e hai creato una postazione da far invidia!

oppure torna alla tabella sopra


Samsung C34F791 : c’è tutto…. è il monitor 21:9 definitivo?

Questo è un altro monitor di cui ci si innamora facilmente.

Il 21:9 trova il suo ideale in questo monitor, c’è davvero tutto quello che si può desiderare :

La curvatura è eccezionale, la risoluzione pure : 3440×1440 (a metà tra 2K e 4K)

C’è addirittura il Freesync, manca purtroppo il G-Sync, ma per averlo dovresti spendere almeno 300 euro in più (te ne parlo dopo).

Potrai però giocare a ben 100 Hz, un valore veramente molto alto.

Le connettività sono davvero tantissime, c’è davvero di tutto : 2 HDMI, USB per la ricarica rapida del telefono, 1 Display Port, 2 Thunderbolt e il jack da 3,5“.

A questa risoluzione chiaramente è necessaria una scheda grafica davvero potente, almeno un 1070.

Il design è fantastico. La base d’appoggio è in metallo, ed il retro è bianco, in modo da non stonare con la stanza se non è posizionato vicino un muro.

I bordi sono ridotti al minimo, e non c’è quell’odioso nero attorno allo schermo come in altri monitor.

Parlando del pannello invece, qui ci sono i colori più belli che si possano vedere su un monitor.

Samsung ha davvero migliorato quelli che sono i suoi pannelli nella sua ultima generazione, equiparandoli alle TV da oltre 2000 euro.

I colori sono profondi e il backlight è ridotto al minimo.

Il prezzo è alto, lo so, ma questo monitor è qualcosa di incredibile, non ci sono paragoni, anche il monitor di cui ti parlerò dopo, che costa 300 euro in più, non ha colori come questo.

L’unico difetto è quello di non avere il G-sync, ma si può sopravvivere.

oppure torna alla tabella sopra


Il miglior monitor gaming 21:9 :Acer Predator X34A per un’esperienza imparagonabile 

Siamo arrivati a quello che è davvero il top per i monitor ultrawide.

Costa molto, 1250 euro, e va affiancato ad una configurazione da almeno 1000 euro, ma ti restituirà fino all’ultimo centesimo.

Le sue caratteristiche principali sono queste : risoluzione 3440 x 1440, g-sync, curvatura accentuata, Zero Frame, connettività praticamente illimitate, riduzione dei blu per non affaticare la vista.

Insomma, c’è davvero tutto.

A prima vista è spettacolare : lo stand è completamente in metallo, pesa molto, quindi toccandolo ci si rende conto di quanto sia solido.

Ma quando lo si accende… è qui che si capisce la qualità di questo monitor 21:9.

I colori sono quelli dei migliori IPS in circolazione, purtroppo però alcuni esemplari sfortunati soffrono di Backlight bleeding (si vede bianco/giallo) sul nero, ma come sempre, se ti capita lo mandi indietro e avanti un altro

Gli esemplari senza difetti però sono qualcosa di eccezionale, girano fino a 100 Hz overcloccandolo. (tranquillo, nel manuale capirai come).

Chi si può permettere questo monitor ha sicuramente tra le mani qualcosa che tutti vorrebbero.

In definitiva, se hai i soldi compralo e non pensarci due volte, non te ne pentirai!

oppure torna alla tabella sopra


Il monitor per lavoro definitivo Lg- 38UC99

Siamo arrivati alla fine di questa lista di questi fantastici monitor.

Se sei un gamer, smetti di leggere, l’Acer di prima è quello che fa per te.

La dimensione di questo PC è quella più alta disponibile sul mercato, forse è l’unico ad averla.

Già il 34 pollici è davvero qualcosa di enorme, con questo superiamo ogni limite.

Il pannello è lo stesso dell’LG di cui ti ho parlato prima, cambiano solo le dimensioni.

Con un monitor del genere puoi benissimo avere 6 schede aperte contemporaneamente, insomma, roba da broker finanziari, da videomaker professionisti.

Chiaramente il target di questo monitor non è il gamer chiuso nella sua camera che gioca a Call of Duty, ma un professionista per cui questo monitor non è una spesa ma un investimento.

Sicuramente questa guida non verrà letta solo da gamers, ma anche gente interessata in un nuovo monitor e vuole provare questa nuova esperienza, quindi per completezza, è bene includere anche questo LG da 38 pollici, che è il monitor definitivo per chi lavora al pc!

oppure torna alla tabella sopra

Samsung C49HG90: una nuova frontiera per i monitor 21:9

Questo che vedi è più una sperimentazione, qui si va oltre ogni limite.

Si parla di un monitor 21 9 da ben 49″. Si, hai capito bene, 49 pollici.

Il suo formato non è neanche in 21:9, ma samsung è andata oltre: ben 32:9.

Non potevo non metterlo in lista, per via delle sue specifiche uniche, non esiste un monitor così.

Oltre la grandezza, gli altri dati non sono niente male:

Per “soli” 1200 euro, ti porti a casa un monitor con tempo di risposta di 1ms e Refresh rate di 144 Hz.

Unica grande pecca è la risoluzione, 3840×1080, che forse stanno un po’ stretti su un monitor così grande.

Questo è solo l’inizio, aspettiamoci nei prossimi mesi esercizi di stile di questo livello.

8 thoughts on “I 7 migliori monitor 21:9 Ultra Wide per gaming e lavoro

  1. MA TUTTI QUESTI MONITOR 21:9 sul gaming alla risoluzione 2560×1080 i giochi come ti vengono ? effetto grandangolo / Stirato ? o sono alle giuste proporzioni ?

    1. Le proporzioni sono giuste! Infatti nei vari giochi potrai selezionare la risoluzione 2560×1080.
      Nel raro caso in cui non dovessero essere compatibili avrai delle bande nere ai lati, ma manterrai le proporzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *